Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze
Azioni Telecom Italia: ora CDP vuole il 10%

Azioni Telecom Italia: ora CDP vuole il 10%

Commercio e Cultura, Economia Italiana, News Generali Comments Off 376

Azioni Telecom Italia in forte rialzo a Piazza Affari dopo le ultime notizie in arrivo da CDP.

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Stando a quanto comunicato nel pomeriggio di ieri, il consiglio di amministrazione di Cassa Depositi e Prestiti ha deciso di aumentare la sua quota di partecipazione in TIM in quello che, secondo alcuni osservatori, potrebbe configurarsi come un tentativo di mettere i bastoni fra le ruote a Vivendi.

Un vero e proprio cambio di rotta rispetto a quanto emerso a dicembre, quando il presidente di CDP Massimo Tononi aveva negato la sua intenzione di acquistare altre azioni Telecom Italia. A rendere pubblica la notizia è stata la stessa partecipata statale tramite un comunicato stampa pubblicato sul suo sito istituzionale. La reazione del titolo è stata immediata.

Azioni Telecom in focus: gli obiettivi di CDP

Per dirla con le stesse parole di Cassa Depositi e Prestiti, l’acquisto di nuove azioni Telecom Italia avverrà in una logica di continuità rispetto agli obiettivi strategici già comunicati ad aprile scorso, quando l’istituzione ha scelto di entrare per la prima volta nel capitale della ex monopolista.

L’aumento della partecipazione in TIM permetterà alla stessa CDP di perseguire la sua missione istituzionale, ossia quella di supportare le “infrastrutture strategiche” del Paese:

“vuole rappresentare un sostegno al percorso di sviluppo e di creazione di valore, avviato dalla società in un settore di primario interesse per il Paese,”

un riferimento, questo, alla nascita della rete unica con Open Fiber.

CDP non ha specificato quanto intenderà salire nel capitale di TIM, eppure, secondo La Repubblica, la sua partecipazione balzerà al 10% della quotata di Piazza Affari.

Una mossa anti Vivendi?

Come anticipato, diversi osservatori di mercato hanno ricondotto le ultime dichiarazioni di CDP alle mire di Vivendi pronto a conquistare la maggioranza di Telecom Italia.

Il prossimo 29 marzo il consiglio di amministrazione di TIM si riunirà per discutere e analizzare le richieste avanzate dal primo socio del gruppo, intenzionato a sostituire 5 consiglieri di Elliott (socio al 9,4%) con altre 5 personalità scelte proprio dai francesi.

L’acquisto di nuove azioni Telecom Italia da parte di CDP potrebbe avere il chiaro scopo di vanificare gli sforzi di Vivendi rafforzando al contempo l’asse formato con il fondo americano. La partita su TIM è ufficialmente entrata nel vivo. Al momento in cui si scrive la quotazione di TIM sta reagendo con un rialzo del 6% su quota 0,51 euro.

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Author

Back to Top